Archivi autore: Brain Refresh Lab

Le bugie hanno le gambe corte?

L’abilità dell’inganno ha accompagnato l’uomo fin dagli albori della specie. Questo perché mentire è un modo, spesso conveniente, per massimizzare i propri interessi. Allo stesso tempo però si è evoluta la capacità di smascherare le menzogne, tanto da diventare un comune detto (le bugie hanno le gambe corte). Ma è davvero così? Esistono dei metodi sicuri per scoprire se qualcuno sta mentendo? Siamo in grado di percepire quando una comunicazione è fasulla? Gli scienziati continuano a interrogarsi, ma la verità si cela dietro una bella bugia.

Continua a leggere

Questo articolo è stato pubblicato in Ruolo e posizionamento il da .

La mente del denaro

Il denaro ha un ruolo molto importante nelle nostre vite. Organizziamo le giornate in modo tale che il nostro tempo si trasformi in guadagno. Ma quali sono gli effetti sul nostro cervello? Come ci comportiamo quando dobbiamo parlare di soldi o intraprendere una discussione importante a riguardo? Siamo davvero sicuri di essere in grado di mantenere un comportamento lucido o forse la nostra mente ci gioca qualche brutto scherzo?

Continua a leggere

Questo articolo è stato pubblicato in Fisico, mente e alimenti il da .

Siamo padroni delle nostre scelte?

Al giorno d’oggi, ogni persona è libera di compiere le proprie scelte. Ma siamo sicuri che non siano influenzate da qualcosa? Il neuromarketing cerca di studiare le zone più ancestrali della nostra mente per riuscire a convincerci che una scelta è migliore di un’altra. Funziona? Numerosi studi si sono dilungati su questo argomento. Scopriamo quali sono i segreti di questa famosa tecnica di comunicazione.

Continua a leggere

Questo articolo è stato pubblicato in Economia il da .

Psicotrappole

Per ogni sofferenza psicologica esiste una via d’uscita. Impara a riconoscere la tua e a sconfiggerla.
Disinnesca la tua psicotrappola: tu l’hai attivata, l’hai costruita involontariamente, ma ora ne sei prigioniero. Come hai fatto? Hai ripetuto comportamenti che all’inizio ti hanno risolto dei problemi: erano soluzioni efficaci, dunque le hai applicate sempre, senza preoccuparti dei risultati. In verità, sono loro la tua psicotrappola: le tentate soluzioni fallimentari. Ti sei complicato la vita da solo, ti sei avvolto nelle catene proprio come faceva Houdini, solo che tu lo hai fatto senza rendertene conto, e ti ritrovi intrappolato. In queste pagine puoi trovare le istruzioni per capire come si sono strutturati i tuoi disagi, come fare per star meglio per essere di nuovo consapevole dei tuoi meccanismi. Se hai innescato la tua psicotrappola, qui troverai sempre la tua psicosoluzione.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri il da .

Viva la libertà

Enrico Olivieri, segretario del più importante partito all’opposizione, in un momento di crisi lascia tutto e tutti per fuggire in Francia e raggiungere Danielle, amata venti anni prima. Per rimediare alla sua assenza e assolvere i suoi compiti, la moglie Anna e il collaboratore Andrea Bottini si rivolgono a Giovanni Ernani, fratello gemello di Enrico e professore di filosofia recentemente dimesso da un ospedale psichiatrico per via di una depressione bipolare.

Questo articolo è stato pubblicato in Film il da .

Pitch anything: la presentazione perfetta

Presentare un progetto a potenziali finanziatori, cercare di conquistare un nuovo cliente, chiedere un aumento di stipendio. Situazioni diverse, che tutti prima o poi ci troviamo ad affrontare, ma con un unico obiettivo: catturare l’attenzione, convincere, farsi dire di sì. In questo libro Oren Klaff, professionista della persuasione applicata agli investimenti finanziari, presenta il metodo che nella sua brillante carriera gli ha permesso di raccogliere fondi per oltre un miliardo di dollari. Il metodo Strong, a differenza delle tecniche di vendita tradizionali, insegna a parlare alla parte più primitiva del cervello umano. È basato su anni di sperimentazione e di ricerca nel campo della neurofinanza, che unisce le neuroscienze alle discipline economiche. Permette di far arrivare a destinazione il messaggio, di far emergere il lato interessante della vostra idea e fa sì che l’interlocutore sia spontaneamente attratto dalla vostra proposta, al punto che alla ne sarà lui a rincorrervi. A voi non resterà altro che incassare un “sì”.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri il da .

Green Book

Nel 1962, dopo la chiusura di uno dei migliori club di New York in cui lavorava, il buttafuori italoamericano Tony Lip deve a tutti i costi trovare un lavoro per mantenere la sua famiglia. Accetta di lavorare per il pianista afroamericano Don Shirley e decide si seguirlo in tour nel sud degli Stati Uniti. Nonostante le differenze e gli iniziali contrasti, tra i due si instaurerà una forte amicizia. Vincitore del Premio del Pubblico al Toronto Film Festival 2018, Green Book è un progetto carico di passione, emotività e vanta interpretazioni straordinarie firmate dal candidato all’Oscar Viggo Mortensen e dal Premio Oscar Mahershala Ali.

Il tramonto della realtà

Se ci guardiamo intorno, in qualsiasi città del mondo, ovunque vediamo persone con la testa bassa rivolta allo schermo di uno smartphone. Tuttavia abbiamo una scarsa consapevolezza dei cambiamenti che i media possono indurre nei nostri modi di pensare e di vivere la realtà. I media contemporanei, in particolare, devono gran parte del loro successo alla capacità di confezionare un mondo più piacevole e attraente di quello reale, privo di difetti e problemi. Per quanto tempo la realtà avrà ancora un senso per noi? Avremo ancora la necessità di vivere direttamente le nostre esperienze? Il libro descrive il ruolo sempre più invasivo dei media nella società contemporanea e il processo di progressiva fusione tra media e corpo umano, per farci riflettere sulle conseguenze di tali fenomeni per la nostra vita quotidiana.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri il da .

Cervelli sconnessi

La grande mutazione di internet e dei nuovi media ci conduce verso un’era di maggiore democrazia e informazione? O, al contrario, questa nuova epoca è portatrice di nuove forme di controllo e dominio? A più di venti anni dalla diffusione del Web, questo volume di Giuliano Santoro mette in fila storie, idee e dati per sostenere una terza ipotesi: la legge del profitto e l’ideologia della concorrenza a tutti i costi stanno imbarbarendo il livello medio delle reti telematiche, livellando verso il basso i contenuti, frustrando le istanze di partecipazione e sfruttando la voglia di condividere saperi e passioni.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri il da .