Relazioni e intelligenza

Fin dagli albori della nostra civiltà, l’uomo ha sempre cercato il contatto sociale. Nuovi studi affermano che il nostro cervello è “naturalmente portato” a interagire con gli altri. Le relazioni, quindi, non solo danno piacere, ma sembrano anche in grado di aumentare l’intelligenza delle persone. Quali implicazioni comporta una tale affermazione nel mondo di oggi, dominato dai social e dall’illusione delle relazioni? 

Continua a leggere

Questo articolo è stato pubblicato in Sviluppo del potenziale il da .