Archivi categoria: Prossemica

E’ la scienza che studia lo spazio e le distanze tra due o più individui.

Comunicare non basta

In una società come la nostra in cui la comunicazione sembra essere la chiave di tutto, il dilemma delle relazioni umane è la “Babele” degli scontri caratteriali: ognuno capisce quello che gli serve e risponde unicamente a quello che vuole e può aver capito. L’ostacolo è rappresentato dalle interpretazioni, dalle proiezioni e dall’evocato emotivo che l’argomento suscita negli interlocutori, i quali sono poco disponibili a dare fiducia all’altro e quindi ad ascoltarlo. Un libro dedicato ai professionisti della salute e anche a tutti coloro che della comunicazione fanno oggetto di studio.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Prossemica il da .

Amici di salvataggio

Conti unicamente su te stesso? Credi ancora alla leggenda del manager solitario e infallibile? Sveglia: è ora di dire addio al mito del superman professionale e alla mentalità che induce a fare tutto da sé. Dal perdere peso allo scrivere un capolavoro, dal mettere a punto l’invenzione del secolo a dirigere un’azienda, i fatti hanno dimostrato che la chiave del successo sta nel sostegno di una cerchia ristretta di persone fidate che, con il loro incoraggiamento costante, facilitano il raggiungimento dell’obiettivo. Sono gli “amici di salvataggio”: uomini e donne competenti e affidabili che tengono a te e possono veramente aiutarti.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Prossemica il da .

Pre-suasione

Il segreto per ottenere una persuasione efficace non è tanto nel messaggio quanto nel momento chiave che precede la comunicazione. Con rigore scientifico e limpida chiarezza, il nuovo libro di Cialdini mette a fuoco le tecniche applicate universalmente, dalle campagne di marketing online alla propaganda di guerra, focalizzandosi su quel “momento privilegiato per il cambiamento” che prepara e predispone le persone a essere ricettive a un messaggio prima ancora di farne esperienza. Infatti non è necessario modificare l’atteggiamento dell’ascoltatore, le sue convinzioni, le sue esperienze. La persuasione efficace si ottiene con una pre-suasione ottimale; per cambiare le menti un esperto pre-suasore deve prima cambiare gli “stati mentali”.

Questo articolo è stato pubblicato in Film, Prossemica il da .

La comprensione reciproca

Ogni giorno per ragioni professionali entriamo in contatto con decine di persone. Un’umanità varia, composta da clienti difficili, dirigenti nevrotici, colleghi permalosi, selezionatori inflessibili, collaboratori svogliati, partner commerciali diffidenti. Tutto poi dipende dalla nostra capacità di farci valere, di creare emozione ed empatia, di comunicare in modo chiaro, efficace, persuasivo.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Prossemica il da .

Il potere della stupidità

La stupidità è la più grande forza distruttiva nella storia del genere umano. Non è eliminabile, ma non è invincibile. Capirla e conoscerla è il modo migliore per ridurne gli effetti.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Prossemica il da .

La comune

Copenaghen 1975. Erik ed Anna, architetto e insegnante lui e conduttrice di TG lei, hanno una figlia adolescente e si trovano ad ereditare una casa molto grande. Anna ha un’idea e spinge il marito ad accettarla: invitare alcuni amici a vivere con loro dando origine a una comune. Ben presto il gruppo si forma e si dà delle regole non sempre rispettate da tutti ma fra riunioni, pranzi e feste di Natale le cose sembrano funzionare. Fino a quando una nuova persona entra nella vita di Erik…

Questo articolo è stato pubblicato in Film, Prossemica il da .

La nobile arte della persuasione

Cambiare idea è un gesto potente, che non dobbiamo avere paura di compiere perché può condurci a contemplare paesaggi e orizzonti impensati. La persuasione è quello strumento che rende possibile il cambiamento: ci apre gli occhi su una prospettiva che ci sorprende, ci aiuta a girare la testa in una nuova direzione senza forzarci, ma con dolcezza, con naturalezza. Come se modificare il proprio punto di vista fosse una scoperta personale. Nella vita, nella società, sul lavoro, a scuola, in amore, nello sport è più importante andare d’accordo che avere ragione, ma è ancora più bello avere ragione e andare d’accordo grazie all’utilizzo di tecniche persuasorie. Per costruire insieme qualsiasi cosa è necessario cooperare e per cooperare bisogna creare accordi; per creare accordi si devono persuadere le persone dei vantaggi reciproci che ne deriveranno e per questo è necessaria una vera e propria arte retorica. Comunicare parlare, capirsi, accordarsi sono abilità che possiamo imparare: per vivere meglio, con noi stessi e con gli altri.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Prossemica il da .

Manuale di un monaco buddhista…

… per sconfiggere la paura degli altri.
Keisuke Matsumoto, nella sua nuova opera ci illumina sul cammino da intraprendere per vincere la timidezza e rendere più armoniose le relazioni interpersonali. Col suo stile il bonzo di Tokyo affronta un tema universale come l’insicurezza e parla non solo a chi non ha fiducia in sé stesso, ma anche a chi mette a rischio le proprie relazioni con un eccesso d’autostima.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Prossemica il da .

L’arte di mentire a se stessi e agli altri

Non si dicono le bugie!” Quante volte i nostri genitori ce l’avranno ricordato? Chi non ha mai mentito a fin di bene a familiari o amici? Quanti fra di noi non hanno mai taciuto certi segreti scomodi o inconfessabili al partner o, al contrario, giurato un amore eterno quanto irrealistico? “In amore la sincerità a piccole dosi è pericolosa, a grandi è micidiale” diceva Oscar Wilde. Insomma, la sincerità assoluta è una pia illusione. Mentiamo in continuazione, e soprattutto a noi stessi, convincendoci che la realtà non è come è, ma come vorremmo che fosse. Al di qua di ogni moralismo ed evitando una rigida contrapposizione logica o etica tra “vero” e “falso”, la menzogna non va condannata in assoluto, ma unicamente nelle sue manifestazioni truffaldine o criminali: mentire non è solo un processo percettivo fisiologico, ma un comportamento intrinseco in ogni forma di comunicazione affettiva, professionale, politica – di cui dovremmo prendere consapevolezza e sfruttare le potenzialità. Giorgio Nardone propone un atteggiamento realista e pragmatico, per cui una bugia va sempre valutata alla luce delle circostanze, delle intenzioni, dei suoi obiettivi e dei suoi effetti. Ognuno di noi dovrebbe imparare l'”arte della menzogna”, conoscerne gli stratagemmi e la loro corretta applicazione, trasformandola in un’importante risorsa relazionale. Allora sì potremo ammettere serenamente di aver detto una bugia “a fin di bene”. Il nostro e quello degli altri.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Prossemica il da .

Il primo dei bugiardi

Mark vive in un mondo dove tutti dicono sempre la verità e le bugie sono qualcosa di sconosciuto. Improvvisamente, l’uomo, di professione scrittore, scopre la possibilità di mentire: per primo coglierà l’occasione per trarne tutti i possibili guadagni sul lavoro e nelle relazioni interpersonali.

Questo articolo è stato pubblicato in Film, Prossemica il da .