Andrea Zuccari

Nasce a Roma il 26/10/74 da padre Italiano e madre Svizzera. All’età di 29 anni si trasferisce a Sharm El Sheikh, dove nasce la sua nuova passione: l’Apnea. Dopo poche sessioni risulta chiara una predisposizione naturale per questa disciplina. Così Andrea decide di contattare Riccardo Mura, istruttore Apnea Academy, all’epoca residente in Sharm El Sheikh, con il quale Andrea comincia il suo primo corso. Tra il 2006 e il 2008 stabilisce 5 Record nazionali Svizzeri nelle discipline del CWT, CNF e FI. Nel 2008 idiventa istruttore Apnea Academy International. Tra il 2009 e il 2011 stabilisce altri 5 Record Nazioniali Svizzeri, compreso anche quello in assetto variabile No Limits, scendendo a -131 mt. Nel 2011, insieme all’apneista Tedesca Anna Von Boetticher, riesce a stabilire il Record del Mondo No-Limits in Tandem, immergendosi a -125 mt. Batte così colui che lo aveva introdotto al Mouthfill, Patrick Musimu. Nella primavera 2012 crea un supporto didattico innovativo sulla compensazione, dove presenta una serie di esercizi a secco per sviluppare la consapevolezza degli organi coinvolti nella compensazione. Il supporto, consistente in un DVD ad oggi è stato tradotto in cinque lingue (Italiano, Inglese, Francese, Tedesco, Russo). Nell’autunno del 2012 Andrea apre il suo centro di apnea “Freediving World Apnea Center” all’interno dello Sharm Club a Sharm El Sheikh. Nel Gennaio 2013, durante gli allenamenti per un nuovo tentativo di record, insieme al Greco Stavros Kastrinakis, stabilisce il nuovo Record del Mondo No-Limits in Tandem a -126 mt. Batte così il grandissimo Pipin Ferreras e il suo compagno Benjamin Franz, che anni prima si erano fermati a -122mt. Subito, dopo pochi giorni, nel pomeriggio del 24 gennaio 2013, scendendo a -155 mt, stabilisce il nuovo Record Italiano No Limits. Pochi mesi dopo stabilisce il nuovo Record Italiano in Assetto Variabile Regolamentato scendendo a – 135 mt. Nel Luglio 2014 la sua più grande impresa: -175 mt in assetto Variabile No Limits. Con questo tuffo diventa l’uomo più profondo al mondo utilizzando una normale maschera di apnea, e secondo uomo più profondo al mondo in assoluto dietro all’austriaco Herbert Nitsch. Ad oggi Andrea continua la sua carriera di atleta e di allenatore e, arricchisce il suo percorso professionale, fondando insieme a Brain Refresh Lab il Centro di Ricerca “Aware Change Management”.