Il mondo è pieno di cretini o sei tu che non riesci a farti capire?

Siete mai usciti da una riunione con l’impressione che nessuno abbia capito il vostro punto di vista? Avete mai avuto il sospetto che il vostro interlocutore non abbia compreso nulla di quello che gli avete detto? Vi è mai capitato di sentirvi come se foste caduti in mezzo a un gruppo di alieni? Spesso le difficoltà di comunicare con gli altri, o di comprenderli, ci spingono a pensare di essere circondati da una manica di… cretini. Ovviamente non è così, e il problema è che il più delle volte non sappiamo distinguere la personalità dei nostri interlocutori. Basandosi sulle più aggiornate ricerche nel campo dell’analisi comportamentale, lo psicologo svedese Thomas Erikson, divide le persone in 4 gruppi: a)rosse – dominanti, competitive, impazienti; b)blu – analitiche, prudenti, precise; c)gialle – estroverse, empatiche, creative e d)verdi – affidabili, pazienti, perseveranti. Quattro categorie ideali che si rivelano decisive per imparare a “leggere” gli altri e a comunicare con loro in maniera rilassata ed efficace. Un metodo innovativo per evitare equivoci, conoscere meglio noi stessi e gli altri.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Prossemica il da .