Blue mind

C’è qualcosa nell’acqua che da sempre ci attrae e ci affascina. Istintivamente sappiamo che stare vicino all’acqua ci rende più vitali e più sereni, riduce lo stress e ci dona un senso di pace. Ma perché? E la risposta a questa domanda che cosa potrebbe dirci su come dovremmo vivere la nostra vita? Dopo esserci posti questi interrogativi per secoli, siamo finalmente in grado di dare delle risposte, e queste risposte possono cambiarci vita. Come Wallace J. Nichols rivela in questo libro, oggi ci troviamo su fronte di una vera e propria ondata di neuroscienze, biologia evolutiva e ricerca medica che illuminano i processi fisiologici e cerebrali che si innescano quando entriamo in connessione con l’acqua. Tra noi e l’acqua c’è un legame quasi magico, forse indescrivibile , che però è al contempo reale e benefico. In Blue Mind Wallace J. Nichols chiama questa connessione tra l’essere umano e l’Acqua: la Mente Blu. L’autore la definisce uno stato leggermente meditativo, caratterizzato da calma, serenità, armonia e da un senso di generale felicità e soddisfazione nei confronti della vita.

Questo articolo è stato pubblicato in Fisico, mente e alimenti, Libri il da .