Morto di riunioni

Autore: Patrick Lencioni
Uno dei momenti più pesanti del lavoro in azienda, le riunioni. Forse il più detestato da chi vi partecipa quotidianamente, sottraendo tempo al "lavoro vero". Quanti di noi si sono trovati a pensare, almeno una volta: "Senza tutti questi meeting, il mio lavoro mi piacerebbe molto di più!"? Un po’ come se un chirurgo confessasse, prima di entrare in sala operatoria, "Se non dovessi operare, sarei innamorato di questa professione", o un direttore d’orchestra dicesse "Grande lavoro il mio, se non fosse per i concerti". Bizzarro vero? Eppure è esattamente ciò che facciamo quando ci lamentiamo delle nostre riunioni… Patrick Lencioni affronta con umorismo e senso pratico il problema e indica soluzioni intelligenti e originali per rendere le riunioni come dovrebbero essere – interattive, utili e meglio organizzate – e non passive, noiose e confuse come spesso sono. E lo fa con un breve e coinvolgente romanzo di business – la storia di Casey McDaniel e di come si sia trovato ad affrontare "la Riunione" per eccellenza, che avrebbe deciso del suo futuro professionale – e la descrizione della metodologia utilizzata nel racconto, spiegando con chiarezza come far diventare ogni meeting un’esperienza produttiva e soddisfacente.

Questo articolo è stato pubblicato in Libri, Spacing il da .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *