Giardini in autunno

Autore: Otar Iosseliani
Vincent è un ministro, un uomo potente, non brutto, piuttosto elegante, grande bevitore e buongustaio. Odile, la sua amante, è una ragazza molto bella, intelligente, lucida e affascinante. Quando Vincent viene rimosso dal ministero Odile lo lascia. Théodière, il nuovo ministro in carica, s’insedia nel sontuoso ufficio di Vincent e distrugge tutto quello che trova, cambia gli scaffali, i rivestimenti di poltrone e divani, la scrivania, fino addirittura ai posacenere e ai telefoni. Non si sa per quanto tempo resterà in carica ma lui è ottimista. L’ex ministro Vincent, invece, comincia a vivere. Un giorno Vincent incrocia Théodière, suo rivale e successore caduto in disgrazia a sua volta, ma Vincent non proverà né odio, né gioia perversa, anzi gli offrirà da bere.

Questo articolo è stato pubblicato in Film, Spacing il da .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *